Chiunque abbia un giardino sufficientemente grande desidera avere una casetta porta attrezzi, anche perché questo tipo di struttura è del tutto necessaria. Infatti vi si ripongono tutti gli attrezzi necessari per la manutenzione del giardino stesso, ma a volte anche le biciclette di tutti gli occupanti della casa, i giochi da utilizzare in estate o anche i mobili da giardino che non si utilizzano durante i mesi invernali. L’offerta disponibile sul mercato è oggi molto ampia.

Diversi tipi di casette da giardino

In qualsiasi negozio di materiale da bricolage sono oggi disponibili tantissimi diversi modelli e tipologie di casette porta attrezzi. Le più classiche e tradizionali sono in legno, ma se ne trovano anche in metallo, in plastica e anche di tipologie particolarmente attraenti, progettate dai migliore designer del mondo.

La scelta della casetta da giardino migliore dipende da alcuni fattori importanti: il budget, lo spazio disponibile e lo stile della casa. Questo accessorio esterno infatti dovrebbe essere scelto seguendo più o meno lo stile della casa, in modo che funga non solo da luogo funzionale, ma anche da ambiente decorativo per l’intero edificio.

Per quanto riguarda lo spazio è importante considerare di occupare tutto quello a disposizione, evitando di posizionare una casetta porta attrezzi che rapidamente diverrà troppo piccola o angusta. Se la si vuole utilizzare per il ricovero delle piante durante i mesi freddi è opportuno cercarne una dotata di finestre sufficientemente ampie da permettere alla luce di penetrare al suo interno.

Come si installa

Le casette da giardino disponibili in commercio possono essere munite di un pavimento proprio, ma ce ne sono dei modelli che vanno posizionati sulla nuda terra. Conviene ricordare che per meglio sfruttare lo spazio e anche per fare in modo che la casetta non si rovini o si deformi con il tempo, è sempre opportuno predisporre uno spazio dove installarla.

Il modo migliore per preparare questa zona consiste nel predisporre una gettata di cemento, in modo da creare un piano liscio e livellato, che consentirà anche di isolare le pareti della casetta dal freddo invernale. Se si preferisce evitare una intera gettata di cemento si possono predisporre delle fondamenta poco profonde, con inserti in cemento che seguono le pareti della casetta.

Gli spazi all’interno e lungo i bordi saranno costituiti da una pavimentazione livellata in ghiaia, molto pratica e comoda da tenere pulita. Su questo piano liscio  perfettamente livellato si comincerà l’installazione della casetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *