Non è blu, non è verde, non è grigio, che cos’è? È il colore che sta facendo impazzire tutti: l’ottanio. Gli appassionati di interior design sono completamente e totalmente rapiti da questa eclettica nuance che può essere adattata ad ogni angolo della casa, su pareti, tavoli o divani.

Ma quando è nato, e come? E perché si chiama proprio così? L’ottanio fa la sua comparsa alla fine degli cinquanta nel mondo delle moda e dei tessuti miscelando due tinte, turchese e petrolio. Il nome viene da un antidetonante della benzina. Oltre a rendere protagonisti indiscussi lunghi abiti da sera e gioielli sfavillanti, l’ottanio viene scelto per arredare e decorare l’interno di appartamenti e case.

Ma vediamo nello specifico come utilizzare questo colore per esaltarne ancora di più la sua incredibile bellezza e maestosità e per rendere unici gli spazi che occupa.

Si può partire dallo studio, lo spazio dedicato ai nostri impegni o al nostro relax, l’angolo che ci caratterizza maggiormente e personalmente, soprattutto se siete soliti lavorare a casa non potete non arricchire il vostro piccolo mondo con, magari, un’intera parete color ottanio, proprio quella davanti a voi, quella che guardate più spesso e che è in grado di farvi sognare durante una pausa.

Ma non solo pareti! L’ottanio sta bene su tutto. Tappezzate sedie, pavimenti e divani, andate alla ricerca di cuscini, tappeti o vasi da riempire con eleganti fiori bianchi, l’accostamento vi sorprenderà e non potrete più farne a meno. Riempite poi la tavola da pranzo con stoviglie di questo colore, piatti bicchieri e perché no, anche una bella tovaglia. Esagerate, vi renderete conto che a differenza degli altri colori che se usati in eccesso possono dare fastidio, questo non vi stancherete mai di guardarlo, e soprattutto non ne avrete mai abbastanza.

Non è un caso che sia diventato l’ossessione di wedding design alla ricerca del matrimonio perfetto da regalare alle proprie clienti, e l’ottanio è un colore speciale da utilizzare per un matrimonio indimenticabile, un modo per raggiungere la perfezione e per rendere indimenticabile il grande giorno. Una casa con pareti color ottanio vi farà venir voglia di passare al suo interno più tempo possibile.

Questo colore ha la capacità di emanare luce, di aprire gli spazi chiusi, di rilassare la mente e di dare eleganza a qualunque ambiente. Dal bagno alla cucina, non esiste una stanza dove questo colore stia male. Scegliete un divano color ottanio e associategli cuscini celesti, blu o viola, preferibilmente di velluto. Ma se trovate eccessivo ricoprire ogni angolo della casa con questo colore, allora acquistate pochi pezzi con cui spezzare la monotonia di uno spazio bianco, di una stanza buia.

L’ottanio si adatta a qualunque stile dal minimal al barocco, rende un luogo elegante e ricercato con il minimo sforzo. Non esistono tessuti o materiali migliori da adattare a questo colore, qualunque tessuto o materiale viene perfettamente avvolto da questa tinta con un carattere forte, indipendente, determinato che da subito ha conquistato un posto nel mondo del lusso dell’esclusività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *