Negli ultimi anni il turismo sta vivendo una vera e propria rivoluzione. Sono infatti sempre di più le persone che si interessano ai piccoli borghi, alle zone poco conosciute, spostandosi dalle città e dai luoghi più noti verso zone ancora “inesplorate” ma non per questo meno ricche di cose da vedere.

Le Marche sono una delle Regioni cui questo cambiamento di prospettiva sta apportando maggiori vantaggi, grazie propri al fatto di poter offrire un’ampia scelta di cose da vedere, tra la lunga costa marina, fino alle pendici dell’appennino.

I più bei borghi d’Italia

Il 2017 è stato l’anno dedicato ai Borghi italiani, luoghi di incommensurabile bellezza, dove il tempo sembra essersi fermato, diffusi un po’ lungo tutta la penisola. Tra i più bei borghi d’Italia, classifica che viene stilata annualmente da un’apposita commissione, una buona porzione si trovano proprio nelle Marche.

Questa Regione del resto è abitata da diversi secoli e il suo territorio, così mosso dalle colline, ben si presta alla costruzione di piccoli borghi, già presenti sin dall’antichità.

Alcuni sono molto noti e rinomati e ogni anno attirano grandi quantità di turisti. Altri invece sono ancora oggi delle piccole perle tutte da scoprire, come possiamo leggere anche sul sito turismoffida.it, dove possiamo leggere delle bellezze di Offida, minuscola cittadina a breve distanza da San Benedetto del Tronto.

La religiosità del centro Italia

Le Marche nascondono anche alcuni dei più affascinanti luoghi di culto del nostro Paese. In passato proprio tra queste valli che risalgono dal mare verso le montagne trovarono dimora numerosi ordini monastici, tra cui i L’abbazia di Santa Maria in Castagnola a Chiaravalle, o l’Abbazia di Fiastra a Tolentino.

San Romualdo consigliò ai monaci camaldolesi di organizzare un monastero a Fonte Avellana, alle pendici delle montagne. Un altro luogo di culto che ogni anno attira un ampio numero di turisti è il Santuario di Loreto, enorme manifestazione della profonda religiosità delle genti che vivono da sempre nelle Marche. La leggenda narra che proprio qui gli angeli trasferirono la casa di Maria Vergine, ancora oggi conservata all’interno dell’enorme santuario.

A spasso tra i colli

Le Marche sono un luogo ideale per qualsiasi turista. Offrono infatti itinerari di ogni genere, adatti alle famiglie con figli che si vogliono godere le spiagge dell’Adriatico, così come agli sportivi che amano le scampagnate in bicicletta.

Per chi preferisce trascorrere le sue vacanze sulle due ruote le Marche propongono itinerari di ogni genere, sia per i, ciclista da strada, sia per chi preferisce la mountain bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *